SLOW FOOD: UN FUTURO PER AMATRICE
Domenica, 28 Agosto 2016 - 08:24         

Contenuti in evidenza

L'Associazione Slow Food ha avviato una campagna di solidarietà internazionale per sostenere le popolazioni coinvolte nel terremoto che ha colpito l'Italia centrale il 24 agosto 2016. Slow Food chiede ai ristoratori di tutto il mondo, in particolare a quelli della tradizione gastronomica italiana, di inserire per un anno nel proprio menù la Pasta all'Amatriciana e di devolvere al Comune di Amatrice due euro per ogni piatto consumato (un euro donato dai clienti e uno dai ristoratori).
Per maggiori informazioni, in particolare sulle modalità di versamento delle somme raccolte, clicca qui.


per scaricare il comunicato stampa, cliccare qui o sull'immagine



Stampa la notizia: SLOW FOOD: UN FUTURO PER AMATRICE | Invia questa notizia a un amico