Stampa la pagina corrente   Mostra la posizione di questa pagina nella mappa
MESSAGGI PER CARLO



MESSAGGI PER CARLO

Il ricordo degli amici...

 

 


 

Postato da Roberto Getuli il 17:24 April 15, 2007  


Chi non sa giocare non va' in paradiso, E' forse la frase più bella e scout di una gran sillogismo che scrisse su una proposta educativa di un po' di anni fa. E' il sacerdote che ha celebrato il nostro matrimonio 20 anni fa e abbiamo fatto insiem tanta strada. Ora stai giocando, ne siamo certi. Carla Faleri e Roberto Getuli

 
 
Postato da Ezio Da Rold il 18:39 March 28, 2007  

Ricordo di Carlo
Conservo molti ricordi di Carlo, sin da quando l'ho conosciuto durante la presentazione del PUC 25 anni fa, e poi campi scuola, uscite di zona, convegni, il servizio in zona insieme, ecc. Ora me lo immagino da qualche parte in mezzo alle nuvole con il suo cappellino, la fiaschetta, alla ricerca di un pò di fango (in cielo non è facile trovarlo) da spalmare sugli occhi per poter rappresentare al meglio l'esperienza-simbolo-concetto durante un'infinita (finalmente) messa itinerante. Buona strada!

 
 
Postato da Paolo Cespa il 15:15 March 26, 2007  


Grazie, Gaetano e grazie a voi tutti, amici del Roma 6, per avermi permesso di essere presente alla S. Messa del Trigesimo. Ho ascoltato i tanti ricordi che che ci avete letto ed il suo bellissimo scritto sulla Speranza. Mettetelo in rete quanto prima! Potrebbe essere un ultimo servizio che Carlo presta a tutti noi! Un abbraccio fraterno e Buona Strada a tutti perché insieme a lui si possa arrivare anche noi alla Casa del Padre ... con una ...pietra nello zaino e con gli sgombri ed il cappuccino! Paolo

 
 
Postato da Gaetano il 07:22 March 23, 2007  

da parte di Martin Krebs
Era Carlo Huber che mi ha invitato ad impegnarmi nello scoutismo come forma della pastorale giovanile. Era nell’autunno del 1988, una mattina al bar davanti alla Gregoriana! Ovviamente, nessun posto gli sembrava troppo strano per parlare di Dio, neanche un bar... Così, nella rete gettata da lui, mi sono fatto catturare anch’io, come tanti altri, scout e capi.

Gli sono profondamente grato per quell’iniziativa ceativa, e le altre che seguivano dopo, che mi hanno fatto fare delle esperienze di servizio preziosissime ed indimenticabili. Sono grato al Signore di averlo conosciuto. Che riposi in pace!

 
 
Postato da Luigi Perollo il 14:04 March 21, 2007  

Omaggio a un maestro
Ho tanti ricordi, pubblici e privati, di "qvesto prete tetesco": sul prato di Bracciano, nei luoghi dei campi scuola fatti in Sicilia, al Jamboree del '95, nelle riunioni e negli incontri di Branca E/G a Roma e in giro per l'Italia. Ricordo la sua voce, l'odore di tabacco, la ricerca di un bicchierino da bere insieme. Ricordo anche le sue analisi lucide sullo Scautismo e sull'educazione dei ragazzi.

 
 
Postato da Damiano il 09:03 March 21, 2007  

da parte di Paola Dal Toso
Grazie, per l'opportunità creata di ricordare Karl Huber. Anch'io l'ho conosciuto, incontrandolo nel giro dei Campi Scuola Nazionali, degli NTT, della collaborazione tra Patt. Naz. E/G ed L/C, anche se con lui non ho stretto particolari legami. Aggiungo qualche riga per ricordare il suo contributo all\'interno del Progetto Unitario di Catechesi e soprattutto il suo apporto originale alla catechesi esperienziale attraverso l'uso dei sensi, nonché la riflessione sui simboli. E poi i vari campi a san Benedetto. Intuizioni geniali che Karl Huber ha saputo condividere mettendole a disposizione di tutti. Un prete che ha saputo lasciare una profonda traccia nell'Agesci che gli deve profonda riconoscenza. Paola Dal Toso

 
 
Postato da Damiano il 16:40 March 17, 2007  

da parte di Lucia Masini - ricevo e metto in comune
Carissimo Damiano, sono rimasta molto colpita dalla notizia della morte di padre Carlo Huber: ha dato effettivamente tanto alle moltissime persone con cui ha avuto contatti nello scoutismo. Mi verrebbero in mente mille episodi, mille discussioni, mille persone che ci ha fatto incontrare, mille "simboli" che ci ha insegnato ad usare, mille argomenti con cui ci ha fatto riflettere. Su tutto mi colpisce il ricordo della sua passione nel fare le cose, di Dio ma anche dell'Agesci; come le sue Messe, benchè lunghe, fossero sempre partecipate fino alla fine da capi e ragazzi; come ha saputo tenere vicino alla Chiesa cattolica tanti giovani in un periodo storico in cui le contraddizioni, in particolare della Chiesa "struttura curiale", rischiavano di far abbandonare anche la sequela del messaggio di Cristo. Pregherò sicuramente per lui e spero che Lui da lassù preghi il Padre di tenermi sempre d'occhio nel mio procedere nella vita. Mi farebbe piacere che queste righe potessero arrivare ai suoi familiari, magari insieme a testimonianze d'affetto e stima di tante altre persone che hanno avuto la fortuna di incontrarlo. Lucia Masini ex Capo Gruppo scout Roma 2, ex responsabile di Zona Clodia, ex Capo Campo campi di formazione metodologici, di formazione associativa R/S e per capi di provenienza extra-associativa, ex consigliere generale Agesci ... sempre scout!!!

 
 
Postato da fr. Fabio Berti OFM il 17:24 March 08, 2007  


Ho conosciuto p. Carlo quando ero in clan (nei primi anni 80) e poi l'ho ritrovato come assistente al mio 2 ° tempo di formazione capi...e dopo ancora tante altre volte. Leggo commosso la testimonianza che ne ricordava la competenza, l'impegno e tutti quei tratti che lo rendevano normalissimo e speciale al tempo stesso (accento teutonico compreso!).

 
 
Postato da Natalino Falcone il 17:17 March 08, 2007  

buona strada
un pensiero affettuoso dalla co. ca. del terracina 1 in ricordo dell'incontro per l'inaugurazione della sede di gruppo: Che Carlo ci dia una mano di la su per rimettere in piedi il gruppo. Buona strada

 
 
Postato da Domenico Principe il 07:35 March 08, 2007  

Un competente professore nel cammino quotidiano
Carlo, il vuoto della tua mancanza fa sorgere sentimenti di tristezza. La consolazione che ora tu più di prima ci sei vicino e ci accompagni con la fedeltà che ti ha caratterizzato nella strada percorsa insieme, ci fa credere nella Speranza in Cristo che ci hai sempre testimoniato. Con affetto e riconoscenza , Maria & MImmo & Co.

 
 
Postato da Tonino De Santis il 21:28 March 06, 2007  

grazie carlo per il pezzo di strada che abbiamo fatto insieme
con lui ho condiviso il mio impegno scout nella vecchia zona flaminio, in consiglio regionale, sono stato suo allievo in gregoriana ho condiviso in germania il suo anniversario di sacerdozio ed ha lasciato in me un profondo ricordo e una ammirazione per la sua semplicità, la sua disponibilità e capacità di coinvolgerti ed ascoltarti.

 
 
Postato da Maria Teresa Spagnoletti il 19:53 March 06, 2007  


ho condiviso con Carlo lunghi tratti di strada in particolare nella esperienza della equipe fede dove ci incontravamo per parlare ed organizzzare tra l'altro iCampi Bibbia e i Campi di Catechesi. non avevo ancora saputo della notizia che provvederò a far circolare a chi forse ancora non lo sa. Ho dei bellissimi ricordi di incontri, discussioni, amicizia che mi porterò nel cuore

 
 
Postato da PAM il 11:15 March 06, 2007  

ricordo di Carlo
Ciao Carlo, abbiamo condiviso un tratto di strada entusiasmante. Il ricordo del servizio in associazione condiviso con te è ancora forte. Ci rivedremo in Dio, se Lui vorrà.

 
 
Postato da Egidio il 09:17 March 06, 2007  

Convegno Segni e simboli
da lui ho imparato che ogni simbolo e segno usato in maniera "piena" fan più di mille parole...in fondo è cio che i nostri ragazzi ci chiedono.
Grazie

 
 
Postato da Cristina e Marco il 23:33 March 05, 2007  

ricordo di Carlo
Nonostante soffrisse di vertigini, fosse un professore emerito di grande elavatura, ha condiviso con noi ponti sospesi, notti scomode in tenda e discussioni di ogni genere. Ci ha proprio amato tanto. Non lo dimenticheremo mai. Il Signore l'ha già ricompensato.

 
 
Postato da Massimo Aloisi il 12:19 March 05, 2007  

Ciao Carlo, resti sempre con noi!
Come non ricordare Carlo, con il suo italo-tedesco che ti faceva ridere anche nei momenti più seri, con le sue terribili colazioni a base di sgombri e... cappuccino, ma anche il suo saper andare dritto alle cose senza mezzi termini, senza ghirigori inutili. Grazie Carlo per averci dato tanto lungo il nostro cammino di scout e di uomini e donne del nostro tempo! Grazie per averci sposato! Massimo e Lalla

 
 
Postato da Claudio Gasponi il 12:00 March 05, 2007  

di cuore...
...una preghiera ed un fantastico ricordo per chi, assistente e capo, è sempre stato ricco di significato di valore ed al tempo stesso di semplicità di vita ogni volta che ho avuto occasione di incontrarlo, di confrontarmici, di lavorarci a fianco.

 
 
Postato da Simone il 09:26 March 05, 2007  

al CFA
una messa lunga un giorno... che ha illuminato e illumina la mia vita

 
 
Postato da Daniele e Maria il 08:00 March 05, 2007  

Ciao Carlo
Caro Carlo ti ricordiamo come un onesto scout e un assistente particolarmente attento alle ragioni dei laici. Troppo simpatico con il tuo italiano eternamente tentato...."qvuesto, non ha zenzo".

 
 
Postato da Mario Gargaglione il 23:39 March 03, 2007  

Il mio Assistente in Noviziato...
Proprio ieri ne parlavo con una mia amica, a cui ho prestato la mia bibbia.. la bibbia che Carlo mi ha regalato per la mia partenza ...
Al tempo eri tu capo gruppo e Carlo era AE di gruppo, non più di clan, in clan avevamo Martin.
Mi ricordo che Martin mi regalo un vangelo per la partenza, e quando Carlo ha saputo ciò ha preso la sua Bibbia di Gerusalemme ha scritto una dedica e me l’ha regalata

 
 
Postato da Giampaolo Celani il 14:35 March 03, 2007  

grande
L'ho conosciuto in zona e l'ho avuto diverse volte come ae in eventi di zona o regione. Aveva un carisma molto forte, non poteva lasciare indifferenti, sia la sua persona, sia le sue riflessioni. Grazie, Carlo
Giampaolo (RM18, già RM67 e RM10)

 
 
Postato da Gaetano Taverna il 19:27 March 02, 2007  

Dedicato a Padre Carlo Huber
Carlo Huber ha raggiunto la Casa del Padre il 23 febbraio scorso. Sono tanti i pensieri, i ricordi che vorremmo dedicargli.
Chi vuole, può farlo qui, condividendo con tutti il suo incontro o il suo ricordo, o più semplicemente il suo pensiero.
Grazie.
Buona Strada.
Gaetano