Home page - LA SCRITTURA - I Romanzi - UNA SPIA TRA I FORNELLI - STORIA DI CUCINA, AMORE E FOLLIA - Storia di cucina, amore e follia: approfondimento
  Stampa la pagina corrente   Mostra la posizione di questa pagina nella mappa
Storia di cucina, amore e follia: approfondimento



Storia di cucina, amore e follia: approfondimento

Il secondo episodio di "Una spia tra i fornelli".

cliccare sulle immagini per ingrandirle

 

 


Il progetto editoriale "Una spia tra i fornelli" non si è esaurito con la pubblicazione del libro di cui il titolo, ma si sta evolvendo con la pubblicazione del mio nuovo romanzo "Storia di cucina, amore e follia". Un romanzo di azione dove non mancano complotti internazionali e colpi di scena, ma anche momenti di degustazione della cucina italiana e non solo. L’esperienza positiva ricevuta con la pubblicazione del primo romanzo, mi ha spinto, infatti, a sviluppare un secondo episodio di “Una spia tra i fornelli” con i suoi protagonisti sui generis: Davide Sali, uno chef italiano, e il suo amico e socio in cucina, Jamal Hawad, un Tuareg immigrato in Italia.

Personaggio dal physique du role inconsueto per la letteratura di genere spionistico, Davide Sali è più coerente, nel fisico, alla professione di chef che svolge che al classico cliché della spia. Sulla quarantina, altezza media, ben messo in carne, epicureo, amante della buona cucina e del buon bere. Dotato di un olfatto straordinario, sfrutta questa dote sia nel lavoro sia nella vita di tutti i giorni. Ingenuo, ma intraprendente, riesce sempre a trovare il lato eccitante di situazioni lontane mille miglia dal suo stile di vita. Instaura con Jamal, il suo aiuto chef, un rapporto di profonda stima e amicizia formando così una coppia affiatata sia nel lavoro sia nelle avventure in cui sono coinvolti.

Jamal rappresenta la potenzialità dell'integrazione multiculturale così attuale al giorno d'oggi. Originario del Maghreb, orgoglioso delle sue origini Tuareg e islamiche, con l’aiuto e l’amicizia di Davide, si è formato come chef integrandosi nella nostra società. Qualche anno più giovane dell’amico italiano, ha un carattere introverso, piuttosto sobrio e razionale. Jamal appare sempre come una figura di secondo piano, ma nei momenti di azione dimostra puntualmente una freddezza unica e una determinazione da guerriero Tuareg, che lo trasforma nel vero eroe delle avventure e degli intrighi in cui i due chef sono coinvolti.

Una spia tra i fornelli, nasce dall’idea di realizzare due opere in un unico volume, un’opera di narrativa moderna e un’opera di cucina, con tanto di ricette e descrizione delle elaborazioni gastronomiche. Due contributi diversi, ma pur sempre integrabili come solo la cucina e il cibo possono offrire nella vita quotidiana di ciascuno.



Cliccare qui per visualizzare la recensione del Prof. Leonardo Vecchiotti, critico letterario, docente e giornalista.



Nel primo romanzo, "Una spia tra i fornelli – Avventure e ricette di un cuoco italiano", pubblicato nel 2006 da TracceDiverse – Michele Di Salvo Editore (Napoli), i due chef sono protagonisti di una spy story ambientata in Arabia Saudita. Qui Davide Sali scopre una cultura araba dai sapori e dai contorni di altri tempi, ma anche l’amore verso un’affascinante donna araba, Nadira, che, anche in questo nuovo episodio, continua a rimanergli nei suoi pensieri.  

Per la conoscenza e l’amore che ho verso la città di Venezia, ho voluto ambientare un’ampia parte del nuovo romanzo nella città lagunare, offrendo dei ritratti ricchi di immagini e sapori nel pieno rispetto della tradizione e dell’autenticità. Anche in questo romanzo non mancano le ricette gastronomiche, fedeli compagne di un viaggio che raccoglie i sapori di terre lontane, come la Bosnia o le terre dei Tuareg, e di regioni più conosciute, come la Puglia e il Veneto.

Il nuovo libro è pubblicato da
Perrone LAB - Giulio Perrone Editore.

 

 

 

clicca qui o sull'immagine sottostante per un approfondimento sul nuovo romanzo

 

 
Home page - LA SCRITTURA - I Romanzi - UNA SPIA TRA I FORNELLI - STORIA DI CUCINA, AMORE E FOLLIA - Storia di cucina, amore e follia: approfondimento