Home page - IN CUCINA - LE RICETTE VELOCI
  Stampa la pagina corrente   Mostra la posizione di questa pagina nella mappa
LE RICETTE VELOCI



LE RICETTE VELOCI

Ricette veloci e facili, ma anche qualche utile suggerimento per un'alimentazione corretta senza troppo impegno.

Anche l'alimentazione è ormai completamente vincolata ai ritmi della vita odierna. La scelta di cosa mangiare oggi è spesso condizionata dal tempo da poter dedicare alla cucina, limitandosi, durante la settimana, nella elaborazione di pasti veloci e rimandando, nella migliore delle ipotesi, al fine settimana, la preparazione di piatti più impegnativi.
Ci vediamo quindi costretti a improvvisare spesso i nostri pasti quotidiani, dei quali la cena è ormai diventato il momento principale, a prescindere ovviamente da eventuali regimi di dieta più o meno forzata.

Una volta nelle famiglie c'era più regolarità nella preparazione e consumazione dei pasti giornalieri, con la possibilità di mantenere delle abitudini alimentari che permettevano di degustare tutti gli alimenti più caratteristici della nostra cucina (pasta, carne, pesce, legumi, verdure, ortaggi, uova, formaggi, salumi, frutta, ecc.).
In tale situazione era anche più facile esibirsi nella varietà della Cucina Italiana tramandando così di generazione in generazione le tradizioni gastronomiche delle famiglie.

Figura centrale e necessaria per tale condizione era la casalinga. La mamma, o la nonna convivente in casa, che cura l'alimentazione dei propri familiari, al di là degli stereotipi, è forse una di quelle figure che spesso si rimpiange con un pizzico di involontario egoismo.

Invece adesso la parola d'ordine è fast food, ovvero cucinare il meno possibile, sfruttando magari la varietà dei piatti pronti che abbiamo conosciuto dagli stili di vita certamente non italiani.

In questa pagina ho inserito delle ricette che non richiedono impegno e possono essere "improvvisate" in qualsiasi momento: l'importante è avere sempre a disposizione quegli alimenti non deperibili che rappresentano le basi per tali ricette. Le varianti "fresche" possono essere rifornite con la classica spesa del fine settimana, avendole così a disposizione nel proprio frigo o nel proprio congelatore per tutta la settimana.

Buona degustazione.


 

 

BASI NON DEPERIBILI

  • spaghetti, linguine, bucatini
  • pennette
  • fusilli, gnocchetti sardi
  • riso
  • ditali
  • zucchero
  • sale fino
  • sale grosso
  • pepe nero
  • origano
  • ceci secchi
  • farina
  • funghi porcini secchi
  • zafferano
  • pangrattato
  • polpa di pomodoro
  • passata rustica di pomodoro
  • olio extra vergine d'oliva
  • olio di semi di arachide
  • aceto balsamico
  • aceto bianco
  • acciughe sott'olio
  • tonno sott'olio
  • tonno al naturale
  • vino bianco secco
  • vodka
  • salsa tonnata
  • pesto alla genovese
  • fagioli cannellini secchi
  • fagioli borlotti secchi

VARIANTI FRESCHE

LATTICINI VERDURE E FRUTTA SALUMI, UOVA E PANE

CARNE E PESCE

latte
burro
margarina
parmigiano
pecorino
sottilette
mozzarella
panna
aglio
cipolle bianche
limoni
pomodorini
prezzemolo
basilico
salvia
arance
lattuga
rughetta
zucchine
spinaci freschi o surgelati
funghi freschi o surgelati
patate
prosciutto cotto
prosciutto crudo
bresaola
pancetta dolce a dadini
uova
pane casareccio
pane in cassetta
petti di pollo o di tacchino
fettine di girello di vitellone
fettine di rosa di vitellone
bistecche di collo di maiale
macinato di vitellone
surini (polpa di granchio)
filetti di cernia surgelati
gamberetti

   

BUCATINI ALLO ZAFFERANO

per 4 persone

Bucatini 400 g.
Cipolle bianche n° 2
Pancetta dolce a dadini 160 g.
Olio E.V. d'oliva q.b.
Salvia q.b.
Robiola 100 g.
Vodka q.b.
Sale q.b.
Parmigiano grattugiato 40 g.
Zafferano 2 bustine

Tritare finemente le cipolle e porle in un tegame con poco olio. Far soffriggere delicatamente per tre minuti. Unire la pancetta, girare bene e lasciare cuocere a fuoco medio senza coperchio per 8 minuti. Unire tre foglie di salvia e la robiola e farla sciogliere. Aggiungere un bicchierino di vodka e lasciarlo evaporare per due minuti. Unire lo zafferano sciolto in poca acqua calda ed amalgamare bene. Aggiustare di sale se occorre. Lessare al dente i bucatini in abbondante acqua salata, scolarli bene e ripassarli nel tegame con il condimento. Unire il parmigiano e servire subito. E' consigliabile abbinare un vino bianco asciutto.

 

 

LINGUINE ALL'ARANCIA

per 4 persone

Linguine 400 g.
Arance tarocco con polpa chiara n° 2
Burro 50 g.
Salvia q.b.
Panna 100 g.
Brandy q.b.
Sale q.b.

Lavare ed asciugare le arance. Grattare la buccia delle due arance e ricavare il succo da una sola. Scaldare in una padella il burro sciogliendolo delicatamente. Aggiungere quattro larghe foglie di salvia e il succo dell'arancia unito alla buccia grattugiata. Salare leggermente e cuocere il tutto a fuoco lento senza coprire per circa 5 minuti. Aggiungere un bicchierino di brandy e lasciarlo evaporare per circa tre minuti. Unire la panna e scaldare il tutto ancora per altri tre minuti. Togliere dal fuoco. Lessare le linguine al dente in abbondante acqua salata e ripassarle nella padella con il condimento all'arancia. Si consiglia un Frascati giovane servito freddo.

 

 

FUSILLI AL VERDE

per 4 persone

Fusilli  400 g.
Gorgonzola dolce 100 g.
Spinaci surgelati 250 g.
Scalogno n° 1
Brandy q.b.
Latte q.b.
Burro 80 g.
Parmigiano grattugiato q.b.
Sale q.b.

In un tegame unire gli spinaci surgelati ed un poco di acqua tiepida. Porre sul fuoco e non appena la verdura si sarà scongelata, scolare, strizzare bene per eliminare l'acqua in eccesso e tagliare sminuzzando gli spinaci. Far sciogliere lentamente il burro nel tegame, unire lo scalogno tritato e far soffriggere delicatamente. Unire gli spinaci ed il gorgonzola tagliato a pezzetti. Innaffiare con mezzo bicchiere di brandy e girare bene finché il formaggio non si sia sciolto. Aggiustare di sale ed allungare con un poco di latte caldo se il composto risulta troppo denso. Lessare al dente i fusilli, scolarli e farli insaporire nel tegame insieme al composto. Unire una manciata abbondante di parmigiano e servire subito.

 

 

GNOCCHETTI ALLA GENOVESE

per 4 persone

Gnocchetti sardi 350 g.
Pesto ligure  200 g.
Fagiolini 200 g.
Gamberetti sgusciati 200 g.
Basilico q.b.
Olio E.V. d'oliva q.b.
Parmigiano grattugiato q.b.
Sale q.b.

Lavare i fagiolini e scottarli in acqua bollente per 5 minuti. In un largo tegame far saltare i gamberetti in poco olio, unire i fagiolini e farli insaporire insieme. Unire il pesto diluito con un poco di acqua calda e lasciare scaldare a fuoco basso per 5 minuti. Togliere dal fuoco. Lessare al dente i gnocchetti, scolarli e ripassarli nel condimento al pesto spolverando con una manciata di parmigiano grattugiato. Servire con un filo d'olio sopra ciascun piatto e qualche foglia di basilico fresco.

 

 

PENNETTE AI FUNGHI E TONNO

per 4 persone

Pennette rigate 350 g.
Funghi di bosco surgelati 500 g.
Tonno al naturale 160 g.
Prezzemolo q.b.
Aglio q.b.
Olio E.V. d'oliva q.b.
Vino bianco secco q.b.
Sale e pepe q.b.

Tritare una manciata abbondante di prezzemolo, aggiungere due spicchi di aglio interi, e soffriggere leggermente con dell'olio E.V. d'oliva. Unire i funghi ancora surgelati, girare e cuocere incoperchiato per qualche minuto. Unire mezzo bicchiere di vino bianco, salare, pepare e cuocere senza coperchio finché i funghi non si siano cotti. Lessare la pasta in abbondante acqua salata, scolarla al dente e ripassarla, con un poco della propria acqua di cottura, nel tegame con i funghi e con il tonno scolato del suo liquido e sminuzzato con la forchetta. Servire subito.

 

 

POLPETTONE IN SALSA TONNATA

per 6 persone

Macinato di carne di vitellone 500 g.
Pangrattato 300 g.
Latte 100 ml.
Uova n° 2
Parmigiano grattugiato 100 g.
Prezzemolo q.b.
Scalogno n° 1
Vino bianco secco q.b.
Salsa tonnata  q.b.
Olio E.V. d'oliva q.b.
Sale e pepe q.b.

In una terrina versare circa 150 g. di pangrattato ed unirlo al latte amalgamando bene finché il pane non si sia sciolto bene. Aggiungere la carne, le uova sbattute, il parmigiano ed un pizzico di sale e di pepe. Con le mani impastare bene il tutto amalgamando gli ingredienti. Preparare un trito finissimo di scalogno e di una manciata di prezzemolo ed unirlo al composto rimpastando sempre con le mani. Coprire la terrina e porla in frigo facendo riposare per circa 30 minuti. Scaldare il forno. Dal composto formare due polpettoni di media/piccola grandezza, compattarli con le mani e spolverarli all'esterno bene di pangrattato. Porli in una teglia a bordo alto unta d'olio, aggiungere un poco d'olio sulla loro superficie ed infornare a 180°. Dopo circa 10 minuti, bagnarli bene con il vino bianco ed infornare nuovamente per altri 10 minuti. Con uno spiedino controllare la cottura e lasciare raffreddare a temperatura ambiente. Affettare quando la carne si sarà intiepidita e servire con la salsa tonnata spalmata sulle fette.  

 

 

BISTECCHE DI MAIALE ALL'AGRODOLCE

per 4 persone

Bistecche di collo di maiale n° 4
Cipolle bianche  n° 3
Rosmarino q.b.
Aceto bianco q.b.
Zucchero q.b.
Olio E.V. d'oliva q.b.
Sale e pepe q.b.

Affettare le cipolle e sminuzzarle bene preparando così un letto da porre in un largo tegame con dell'olio E.V. d'oliva. Unire un trito di rosmarino e far soffriggere leggermente. Adagiare le bistecche e girarle spesso in maniera che si insaporiscano. Cuocere così per almeno 7 o 8 minuti. Aggiungere mezzo bicchiere di aceto bianco ed un cucchiaio raso di zucchero. Girare e cuocere con il coperchio per altri 7 minuti. Salare, pepare e lasciare il tegame sul fuoco finché la cottura non sia completa (usa la forchetta per provare). Se si dovesse asciugare troppo, aggiungere dell'altro aceto bianco diluito con dell'acqua. Servire subito.

 
Home page - IN CUCINA - LE RICETTE VELOCI