Home page - GOURMET - CREMA DI ZUCCA AL PROSECCO
  Stampa la pagina corrente   Mostra la posizione di questa pagina nella mappa
CREMA DI ZUCCA AL PROSECCO



CREMA DI ZUCCA AL PROSECCO

Una portata autunnale dal gusto soft e allo stesso tempo saporito. Di facile preparazione, indicata per dar colore e calore alle serate “spigolose”, quando stomaco e cuore reclamano un piatto caldo.

Una portata autunnale dal gusto soft e allo stesso tempo saporito. Di facile preparazione, indicata per dar colore e calore alle serate spigolose, quando stomaco e cuore reclamano un piatto caldo. La variazione con il vino conferisce alla creme un gusto leggermente agro, che contrasta in modo elegante con il dolce della zucca. È particolarmente ghiotta se servita con crostoni di pane casereccio aromatizzati con aglio e spolverati di pepe appena macinato.

Per tre-quattro persone occorrono circa 600 gr. di zucca, una bella cipolla rossa, delle foglie di salvia mondata, farina 00, burro, olio d’oliva extra vergine, noce moscata, un bicchiere di Prosecco, brodo vegetale, sale e pepe.

In una casseruola soffriggere la cipolla rossa tritata. Aggiungere la polpa di zucca tagliata in dadolata e le foglie di salvia sminuzzate. Insaporire a fiamma allegra, quindi bagnare con mezzo bicchiere di prosecco. Far evaporare il vino e aspergere con poca farina. In questo caso è importante incorporarla a pioggia per evitar la formazione di odiosi grumi. Tener sul fuoco per un paio di minuti e coprire con il brodo vegetale bollente preparato con anticipo. Nel brodo di verdure evitare i pomidori poiché lo rendono acido. Proseguire la cottura per circa trenta minuti a fiamma media, avendo occhio di mescolar di tanto in tanto. A metà cottura (circa), aggiungere il resto del Prosecco.

Ritirare la casseruola dal fuoco e aggiustare di sale e pepe. Lasciare che la creme si freddi a temperatura ambiente; una volta intiepidita versarla in un mixer e centrifugare. Rimettere il composto nella casseruola (pulita dai residui della cottura) e sistemare sul fuoco. Se la crema fosse troppo liquida, legare con un roux blanc di farina e burro. Assaggiare e correggere di gusto, tenendo presente che il sapore dolciastro dovrà primeggiare. Preparare a parte i crostoni di pane, prima grigliandoli e successivamente servendoli al naturale oppure aromatizzati. Servire il potage su piatto fondo da zuppa con un crostone di pane a parte.

Al centro, in evidenza, un ciuffo di prezzemolo mondato, una copiosa spolverata di noce moscata e un filo d’olio extravergine di oliva. Abbinare lo stesso Prosecco adoperato per realizzare la creme a temperatura di servizio tra gli 8° e 10°.
 

SB

 

 
Home page - GOURMET - CREMA DI ZUCCA AL PROSECCO