John Le Carré

YSSA IL BUONO

book cover

Chi è lo sconosciuto gracile e male in arnese, avvolto in un cappottone nero, in cui Melik, immigrato turco di seconda generazione nato ad Amburgo, continua a imbattersi? Dopo l'11 settembre la vita del giovane, devoto musulmano e promessa della boxe, soffre di equilibri precari, e lui farebbe di tutto pur di non cacciarsi nei guai. Ma sua madre, che considera un dovere prestare aiuto a un compagno di fede, decide di dare ospitalità allo straniero. Lo strano ragazzo, che dice di chiamarsi Yssa Karpov, rivela di essere un profugo ceceno fuggito da un carcere russo e di essere entrato in Germania clandestinamente con l'intenzione di studiare medicina, grazie anche all'aiuto che gli verrà fornito da Tommy Brue. Peccato che Brue non abbia idea di chi lui sia. Il ceceno, però, è in possesso di una misteriosa parola d'ordine capace di ridestare improvvisamente il passato: "lipizzano". Quando Brue sente questo termine per bocca di Annabel Richter, avvocato specializzato nell'assistenza agli immigrati a cui Yssa si è rivolto, sa che non si riferisce alla nobile razza di cavalli di origine slovena. Lipizzano è la parola in codice con cui suo padre indicava ingenti e loschi capitali travasati dall'Unione Sovietica nelle casse della sua banca. John le Carré torna con una storia che si confronta con gli aspetti più ambigui della contemporaneità, ponendo l'accento sulle contraddizioni delle democrazie occidentali e sull'arroganza del potere nei confronti dei più deboli.

Cliccare qui per ordinare il libro su amazon.it
Vai alla nostra Libreria



Thomas Mann

SCRIVERE BENE

aphorism cover

« Scrivere bene significa quasi pensare bene, e di qui ci vuole poco per arrivare ad agire bene. Ogni costumatezza, ogni perfezionamento morale proviene dallo spirito della letteratura »

La montagna incantata

Vai sulla pagina dedicata in Wikipedia
Vai alla nostra raccolta di Aforismi

Contenuti in evidenza

Siamo alla fine del 2018 e proiettati verso il 2019. Personaggi molto più autorevoli di me, ma anche meno autorevoli, si alternano per presentare le loro analisi, i loro bilanci e i loro commenti sul 2018 e gli auspici per il nuovo anno. Da parte mia, provo a offrire un mio piccolo contributo, giusto per condividere delle riflessioni con chi vorrà spendere un paio di minuti per leggermi. A tutti auguro il meglio per il nuovo anno, soprattutto auguro di vivere con gusto che è un'ottima medicina per sentirsi vivi !!

cliccare qui o sull'immagine per visualizzare il discorso



La Scrittura Creativa

Roma 28 settembre 2003. La città, come il resto dell’Italia, è vittima di un black-out senza precedenti. Intorno a piazza del Campo de’ Fiori decine di personaggi vivono il proprio buio, mentre sullo sfondo di ognuna delle loro vicende, aleggia l’assenza di una donna elegante e solitaria, che tutti hanno visto, ma nessuno conosce veramente. Che fine ha fatto la Contessa del Campo de’ Fiori?
Un progetto letterario a cui ho partecipato volentieri insieme ad altri amici autori e che Edizione Il Vento Antico
ha curato e pubblicato la seconda edizione. Dal 5 dicembre su Amazon e nelle migliori librerie online.





Consigli utili da CuciNet.Com

Il Pollo al Curry è un classico della cucina indiana, conosciuto anche come Chicken Tikka Masala. Il curry è un mix di spezie tra cui il cumino, la cannella, la curcuma, il coriandolo, i chiodi di garofano, lo zenzero e la noce moscata, ed è facilmente reperibile nei supermercati. Alla ricetta classica ho aggiunto la mela verde e il pistacchio donando quella freschezza e "croccantezza" sempre apprezzabile.
Il riso che accompagna la pietanza non deve essere banalmente lessato, ma preparato come un risotto, con la tostatura e la lenta cottura aggiungendo poco per volta del brodo vegetale o del brodo di pollo.
Si tratta di un piatto unico che soddisfa il gusto e la vista.
Come abbinamento, il mio amico Stefano, più esperto di me in fatto di vini, consiglia un Traminer Aromatico perché permette di esaltare i diversi sapori del piatto.
Buona Degustazione!



continua...

Consigli utili da CuciNet.Com

La Fregola, o Fregula, è una pasta secca tipica sarda, a base di semola grossa di grano duro. La forma è sferica, molto simile al cous cous, ma più grossolana e irregolare. Di origini antichissime è originaria della zona del Campidano, la vasta pianura della Sardegna, situata nella porzione sud-occidentale dell'Isola, tra le province di Cagliari e Oristano. Tradizionalmente la Fregola si usa per le minestre di brodo di carne o di pesce, oppure cucinata con i frutti di mare o le lumache. O anche preparata con il pecorino, diventando così la Fregula Incasada.



continua...

Contenuti in evidenza

La Pasticceria Siciliana è senza ombra di dubbio la migliore in Italia, ma direi anche nel mondo. Non c'è esperto gourmet disposto a non riconoscere tale merito, anche perché stiamo parlando di dolci che hanno una storia quasi millenaria, nati dalla tradizione di culture molto diverse tra loro, come la cultura greca, romana, araba, normanna, spagnola. Dolci che nel tempo  hanno fatto conoscere la Sicilia in tutto il mondo.
Di recente ho conosciuto un sito davvero interessante, DolciSiciliani.net, che mira a fornire ai suoi lettori buongustai - e con il loro aiuto - una catalogazione che sia la più completa possibile di dolci siciliani, descrivendone le modalità e i tempi di preparazione e i relativi valori nutrizionali.
Non ci resta, quindi, che andare a visitare insieme www.dolcisiciliani.net

cliccare qui o sull'immagine per accedere al sito



La Cucina

Il carciofo (Cynara scolymus) è uno di quegli alimenti che hanno sempre accompagnato la nostra alimentazione e le nostre tradizioni gastronomiche. Il carciofo  è stato considerato, fin dai tempi antichi, una pianta di origine divina: basti pensare che la mitologia attribuisce a Giove la creazione del carciofo. Il capostipite degli dei ellenici, infatti, si era innamorato di una fanciulla dai capelli color cenere di nome Cynara cui donò l'immortalità trasformandola in pianta.

leggi tutto



La Scrittura Creativa

Nello scrivere un romanzo, o un racconto, ogni autore imposta il suo progetto di scrittura creativa in base alla propria esperienza, cultura, prassi, fonti, coinvolgendo quello che io chiamo il patrimonio dell'autore, un patrimonio che parte di certo dalla creatività (ispirazione, fantasia), passa per la volontà o entusiasmo di portare avanti il proprio progetto, e si finalizza nella ideazione della trama, elemento fondamentale e prezioso per la stesura del romanzo.



continua...

Parliamo di Vino

Vi è mai capitato di bere un buon bicchiere di vino e soffermarvi con la mente alla storia di questa delizia, come sia nata e come, da sempre, sia stata presente nella storia dell'umanità? La storia del vino è un po' la storia stessa dell'uomo. Risulta quindi difficile tracciarne con precisione il corso: ogni civiltà, ogni impero, ogni vicenda politica e di potere ha avuto le proprie storie di vino, più o meno legate agli eventi stessi che hanno delineato il corso della storia.

Storia del Vinoleggi tutto



Seguimi su

In Cucina

Scautismo

I miei Tweets

On-line

Abbiamo
14 ospiti e 0 utenti online

Sei un utente non riconosciuto. Puoi effettuare il login qui.


 

Scambio Banner

Amici di Cucinet